Primavera in Castello

7-8 aprile 2018

Al Castello di Roncade la primavera si festeggia con le eccellenze del made in Italy.
Una mostra mercato dell’artigianato di qualità, di oggetti d’arte e di florovivaisti, con più di 100 espositori in 1500 mq coperti.
Un week-end d’autore fra le meraviglie della nostra bella Italia.

INFORMAZIONI

ORARI:
sabato dalle ore 10 alle 20, chiusura ingresso ore 19
domenica dalle ore 10 alle 19, chiusura ingresso ore 18
cerimonia inaugurale sabato 7 aprile ore 12

BIGLIETTI:
Biglietto di cortesia €0,50 dai 6 ai 18 anni
sabato 7 aprile: biglietto €5,00 dai 18 anni - domenica 8 aprile: biglietto €7,50 dai 18 anni
Il biglietto di € 7,50 include una bottiglia di vino in omaggio
L’evento si svolge anche in caso di maltempo
L’ingresso ai cani nei saloni del Castello è consentito solo se nel trasportino

Info line: c +39 3383997644
Castello di Roncade, Via Roma 141 - 31056 Roncade - TV
Facebook Castello di Roncade

Per l’edizione 2018 il castello ha scelto come protagonista del programma culturale  l’immagine fotografica rielaborata digitalmente o stampata su materiali innovativi ed è lieto di osservarla con gli occhi dei più giovani e dell’artista Barbara Pigazzi.

Dalle immagini ai nostri amici a 4 zampe: ritorna la veterinaria comportamentalista D.ssa Silvia Marangoni che ci aiuta a capire la loro mente.

Lo sguardo e l’azione solidale abbraccia i più piccoli di Roncade con il sostegno all’Asilo VITTORIA  e al Nido PRATO FIORITO e il progetto di Terry, Maria Teresa Ferrari, ormai noto a livello nazionale per i numerosi premi avuti,  LA CURA SONO IO.

PROGRAMMA CULTURALE

Sabato 7 aprile

10:00/18:00 Giardino del Castello: laboratori HAPPY MAIS, TRUCCABIMBI e ORTO IN BOTTIGLIA a cura delle maestre dell’Asilo Nido Prato Fiorito e  della Scuola Materna Vittoria di Roncade per i bambini dai 3 ai 6 anni, offerta libera destinata alla realizzazione della nuova pavimentazione antitrauma del chiostro dell’asilo.

10:00/18:00 Giardino del Castello: laboratorio di cesteria e intreccio  con rami di salice, nocciolo e  faggio presso l’associazione Intrecci Bellunesi.

10:00/18:00 Cappella di Sant’Anna: nell’ambito del progetto LEZIONI IN VILLA, coordinato dalla Prof.ssa Paola Bellin i ragazzi del Liceo da Vinci  di Treviso presentano i project work Ville Venete in web-gis e Tipologia Funzione e Forma: una lettura di Villa Giustinian a Roncade.

10:00/18:00 Area Cultura Barchessa Sud: nell’ambito del progetto LEZIONI IN VILLA, coordinato dalla Prof.ssa Paola Bellin i ragazzi del Liceo da Vinci  di Treviso presentano il project work Agnesina Badoer e l’eredità di un sogno.

10:00/18:00 Area Cultura Barchessa Sud: STUDIOTAURINORUM Avventura, Ideazione, Organizzazione, Produzione e Distribuzione  presenta i propri video, ne insegna le principali tecniche di produzione, racconta le difficoltà incontrate nelle riprese di viaggio e come superarle. www.studiotaurinorum.com

12:00 Area Cultura Barchessa Sud: CERIMONIA INAUGURALE, saluti dalle autorità e presentazione di Primavera in Castello 2018.

13:00/14:30 Saletta del punto vendita: COMME LE SOUFFLE DU VENT: UNA ROSA AL COLLO, spilla o ciondolo, corso principianti con l’organza. Prenotazioni entro il 5 aprile a commelesouffleduvent@yahoo.it, iscrizione €15,00, include il materiale.

15:00/16:30 Saletta del punto vendita: PROGETTARE BELLEZZA NONOSTANTE a cura di Maria Teresa Ferrari, presidente dell’associazione LA CURA SONO IO, vincitrice del premio Victoria 2017, la testimonianza del suo percorso di malattia, rinascita e impegno per le altre donne. www.lacurasonoio.it

17:30 Saletta del punto vendita: CANINAMENTE a cura della Dott.sa Veterinaria Silvia Marangoni, del Centro di Riabilitazione Comportamentale del Cane, conferenza sul comportamento degli amici a 4 zampe.

Domenica 8 aprile

10:00/18:00 Giardino del Castello: la Dott.sa  Silvia Marangoni, veterinaria comportamentalista, riceve gratuitamente presso il proprio stand per consulenze di 20 minuti. Prenotazione necessaria: s.marangonivet@gmail.com o FB: Silvia Marangoni.

10:00/18:00 Giardino del Castello: laboratorio di cesteria e intreccio  con rami di salice, nocciolo e  faggio presso l’associazione Intrecci Bellunesi.

10:00/17:00 Giardino del Castello: laboratori per bambini dai 3 ai 6 anni, HAPPY MAIS, TRUCCABIMBI e ORTO IN BOTTIGLIA a cura delle maestre dell’Asilo Nido Prato Fiorito e  della Scuola Materna Vittoria di Roncade. Offerta libera destinata alla realizzazione della nuova pavimentazione antitrauma del chiostro dell’asilo.

10:00/18:00 Cappella di Sant’Anna: nell’ambito del progetto LEZIONI IN VILLA, coordinato dalla Prof.ssa Paola Bellin i ragazzi del Liceo da Vinci  di Treviso presentano i project work Ville Venete in web-gis e Tipologia Funzione e Forma: una lettura di Villa Giustinian a Roncade.

10:00/18:00 Area Cultura Barchessa Sud: nell’ambito del progetto LEZIONI IN VILLA, coordinato dalla Prof.ssa Paola Bellin i ragazzi del Liceo da Vinci  di Treviso presentano il project work Agnesina Badoer e l’eredità di un sogno.

10:00/18:00 Area Cultura Barchessa Sud: STUDIOTAURINORUM Avventura, Ideazione, Organizzazione, Produzione e Distribuzione  presenta i propri video, ne insegna le principali tecniche di produzione, racconta le difficoltà incontrate nelle riprese di viaggio e come superarle. www.studiotaurinorum.com .

10:30 Saletta del punto vendita: accoglienza e inizio attività CASTELLO IN GIOCO. I laboratori sono rivolti ai bambini dai 6 ai 13 anni, ci si può iscrivere ad una o più attività prenotandosi a redazione@lineaedizioni.it o al 347 5151833.

11:00/12:30 laboratorio Portapenne per la tua scrivania con carta artigianale, €10,00/bambino.

15:00/16:30 laboratorio Crea il tuo Pupazzo di Stoffa, €10,00/bambino.

16:30/18:00 laboratorio Spettacolo teatrale Meneghino nel regno dei SempreAllegri, a cura della Compagnia Burattini Aldrighi, €10,00/bambino.

#giovanincastello

STUDIOTAURINORUM Avventura, Ideazione, Organizzazione, Produzione e Distribuzione, è una fresca realtà torinese, nata nel 2011 dall’esperienza di Ludovico de Maistre, che ha fatto della passione per il viaggio e l’avventura il proprio mestiere.

Sono di Studio Taurinorum le spedizioni promozionali in Centro e Sud America con l’Ape Piaggio, il Daily4Africa – oltre 25.000 Km attraverso 16 paesi africani a bordo di due Iveco Daily 4×4 per un’importante campagna di comunicazione patrocinata dalla FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile) per promuovere la sicurezza stradale nell’ambito della campagna Action for Road Safety e “Il Mondo al Rallentatore”, in onda  dal 2015 ogni domenica al Kilimangiaro su Rai 3.

I ragazzi dello studio presentano i loro video, ne insegnano le principali tecniche di produzione, raccontano le difficoltà incontrate nelle riprese di viaggio e come superarle. www.studiotaurinorum.com

 

Ad essi si affiancano i giovani studenti del Liceo Scientifico Statale Leonardo Da Vinci di Treviso che nell’ambito del progetto Lezioni in Villa coordinato dalla Professoressa Paola Bellin, hanno approfondito negli ultimi 11 anni la storia, lo sviluppo e il valore dal punto di vista territoriale ed ambientale delle ville venete con l’intento di diventare consapevoli delle bellezze artistiche ed architettoniche del territorio. Sono state realizzate pubblicazioni, video, atti di convegno, relazioni e presentazioni pubbliche a disposizione della collettività. Occasioni ulteriori per far conoscere ad altri giovani le Ville Venete sono date dall’esperienza di project-work nell’ambito dell’Alternanza Scuola Lavoro e dagli scambi culturali che il Liceo da Vinci promuove con realtà scolastiche europee ed extraeuropee nella convinzione del valore delle giovani generazioni e nella loro capacità di diffondere la Bellezza.

A PRIMAVERA IN CASTELLO vengono presentati tre project-work, Ville Venete in web-gis, Tipologia, Funzione, Forma: una lettura di Villa Giustinian a Roncade e Agnesina Badoer e l’eredità di un sogno.
Ville Venete in web-gis è un progetto nato dalla collaborazione fra l’istituto trevigiano e lo IUAV (Istituto Universitario di Architettura di Venezia) e curato da un gruppo di studenti del liceo coordinati dalla Prof.ssa Elisa Ghedin e dal prof.re Vittorio De Battisti Besi dell’ateneo veneziano. I ragazzi hanno effettuato il rilievo del castello di Roncade altrimenti detto Villa Giustinian, con droni e fotografie e quindi rielaborato digitalmente le immagini con informazioni georiferite (GIS, Geographic Information System), Tipologia, Funzione, Forma: una lettura di Villa Giustinian a Roncade è un project work curato dalla classe 4E con il coordinamento della Prof.ssa Elisa Ghedin. I ragazzi hanno cercato di rintracciare e leggere le tracce della storia materiale del Castello di Roncade seguendo le ipotesi di lettura proposte da Caroline Kolb Lewis e utilizzando alcuni materiali tratti da tesi universitarie dello IUAV e altre indagini legate alla lettura dell’oggetto architettonico e del contesto storico.
La classe 4H, coordinata dalla prof.ssa Barbara Zoppelli, presenta invece il progetto Agnesina Badoer e l’eredità di un sogno, un video dedicato ad Agnesina Badoer Giustiniani, patrizia veneziana a cui si deve la realizzazione del Castello di Roncade. Il video parte dalla lettura e dall’analisi di fonti storiche, quali i tre testamenti redatti in momenti diversi dalla donna, e ha come base la suggestiva ipotesi dello storico dell’arte Matteo Ceriana, che attribuisce il primo impianto planimetrico della villa all’architetto veronese Giovanni Giocondo.

 

#arteincastello

Barbara Pigazzi nel 2017 grazie alle  nanotecnologie matura una nuova tecnica di stampa delle immagini fotografiche su lastre di acciaio INOX presso la 4K Design Factory di Milano. Il risultato è sorprendente, solleva gli stati più intimi dell’animo umano, il Corpo diventa unico e irriverente. www.barbarapigazzzi.com

 

#cani in castello

Dopo il successo di Primavera 2017 torna la veterinaria comportamentalista D.ssa Silvia Marangoni con due appuntamenti. Sabato 7 aprile alle ore 17:30 presso la saletta del punto vendita con la conferenza caninaMente, dove la Veterinaria descrive i diversi comportamenti degli amici a 4 zampe;  domenica 8 aprile dalle 10:00 alle 18:00 nel giardino del castello con colloqui e piccole consulenze gratuite sui problemi di cani e gatti. Solo previa prenotazione. FB Silvia Marangoni, s.marangonivet@gmail.com

 

#solidarietà in castello

Lo sguardo del castello si è fermato su due realtà molto importanti dal punto di vista sociale locale, l’Asilo VITTORIA e il Nido Integrato PRATO FIORITO che rappresentano la scuola materna e il Nido per 126 bambini roncadesi. Le due strutture sono enti privati e di fatto sono scuole paritarie, sottoposte alla disciplina didattica delle scuole statali, quindi sono come le scuole pubbliche senza tuttavia averne i vantaggi. Per questa ragione, pur godendo del supporto della Parrocchia, del Comune e della Regione  sono sempre in difficoltà a pareggiare economicamene la gestione. Ogni aiuto è importante per l’acquisto di ausili didattici e per questo il castello è lieto di sostenere le due strutture dando visibilità e ospitalità al loro stand.

Asilo Vittoria: Via Selvatico Riccardo 8, Roncade TV, tel: 0422 707282

Nido integrato Prato Fiorito: Via Selvatico Riccardo 8, Roncade TV, tel: 0422 707282

LA CURA SONO IO di Maria Teresa Ferrari, per chi la incontra semplicemente Terry, è invece ormai nota a livello nazionale grazie ai numerosi premi ricevuti. Il castello è particolarmente lieto di sostenere il suo progetto che nasce dall’esperienza di un carcinoma  e conduce ad un percorso di rinascita. Cappelli e copricapi di ogni tipo, per chi è in terapia oncologica, ma non solo, che vogliono illuminare la testa, liberare la creatività e dare voce al cuore con un tocco di colore, un’idea, un gesto, una parola, nello slogan Non basta voler guarire ma scegiere di farlo per amore della vita. www.lacurasonoio.it

 

#bambinincastello

Domenica 8 aprile dalle 10:30 alle 18:30 tornano le attività di Castello in gioco il programma di educazione per bambini dai 6 ai 13 anni, che, accompagnati e assistiti in divertenti attività di gruppo, potranno creare oggetti artigianali, conoscere la natura, disegnare e molto altro ancora. Nella scelta delle attività particolare attenzione è data alla valorizzazione del nostro territorio, della sua cultura e tradizione.

Costo: € 10,00 a laboratorio, include materiale ed assistenza, si possono seguire più laboratori.

  • dalle ore 11.00 alle ore 13.00, “Portapenne per la tua scrivania con carta artigianale”;
  • dalle ore 15.00 alle 16.30, laboratorio teatrale:  nella prima parte  con la rappresentazione di una fiaba, “Spettacolo teatrale Meneghino nel regno dei SempreAllegri” con intrighi, spettri e tante bastonate a seguire la presentazione dei segreti del palcoscenico teatrale, i cambi di scena, i movimenti delle quinte.
  • I burattini, la trama e la regia sono di Valerio Saccà Abiti, mentre l’assistenza tecnica è di Nicoletta Schiavon;
  • dalle ore 16.30 alle ore 18.30, laboratorio tessile: “Crea il tuo pupazzo di stoffa”.

NOVITÁ:

Per i bambini dai 3 ai 6 anni abbiamo la proposta delle insegnanti della Scuola Materna “Vittoria” e Asilo Nido “Prato Fiorito” di Roncade.

Costo: offerta libera, l’iniziativa nasce infatti per poter realizzare una pavimentazione antitrauma nel chiostro interno della scuola.

  • Laboratorio Happy Mais: con elementi tridimensionali, a base di Mater-Bie amido di mais, biodegradabile, colorato con colori alimentari, i bambini realizzano disegni e forme varie nel rispetto e attenzione per l’ambiente.
  • Laboratorio orto: in tema con la primavera le maestre dedicano un laboratorio alla natura e al riciclo, i piccoli piantano un piccolo orto all’interno di una bottiglia di plastica, che poi verrà decorata a piacere e portata a casa.
  • Laboratorio truccabimbi: i bambini si divertiranno ad essere truccati.

 

#gustoincastello

Truck food e Borelli Eventi (scopri il menù) si occuperanno di offrirci continuamente le loro prelibatezze, con un occhio alla stagione e ai presidi slow food. I formaggi dell’Az. Agr. San Faustino e Zona Alpi, e lo speck di Viktor Kofler ci porteranno profumi e gusti alpini, sapientemente abbinati al sapore mediterraneo dei sott’olio calabresi dell’Az. Agr. Bertoia o quello più fumé della trota affumicata di Alla Trota Blu. L’associazione Strada del Radicchio promuove il territorio dei 25 comuni ad essa associati con la presentazione degli ortaggi prodotti. Per i palati più dolci una vasta gamma di prodotti spaziano dal cioccolato da spalmare di Cioccolato Italiano, al gelato di Mami gelato al volo, fino ai prodotti da forno con Ape Cannolo, Biscottificio di Migliana, Olde Biscotti; il tutto accompagnato dallo street food veneto di Picatabari e dalla birra artigianale di Birdò, dal limoncello di Donna Frida, dalle delicate tisane di Tea and Coffe House, senza tralasciare gli eccellenti vini del castello.

 

#artigianatoincastello

Questa edizione senz’altro attribuisce molta importanza all’abbigliamento, ai suoi accessori e ai suoi complementi:  borse, calzature, bijoux e gioielli.

I capi proposti sono manufatti di ricerca con inserti  di dettagli o ispirazioni etniche, grazie alle sorelle Pretner, a Eva Dub, Eubiostat, Nicò Singolare Femminile, come rivisitazione del sempre attualissimo stile italiano, Luiv Firenze, Tacs, Rraro,  Ledia Grosso, Costanza Gerunda, E-B idee, Isabella Orlandi, Les Amis e Pole e Pole; per chi vede la donna solo in gonna con Punto Vita o sono in pantalone con Valentina Palumbo. Cresce la proposta per la notte con gli eleganti capi di Carolina Marsoni, LCV, Ma.Mi.Mo. Le creazioni di Cinzia Milano e Lemanidoro sono invece rivolte ai più piccoli.

L’abbigliamento si completa con accessori in cuoio che nascono dalla creatività di DOC e dalle abili mani di Viki Aldini e di Modello Unico, in rettile e coccodrillo dalla fantasia di Aria, in gomma con Quinto Elemento, in vitello grazie ad Alberta Baggio ed infine in tessuto con E-Sfaira, Merita Marin, Non solo borse, PinaPi.

Mentre scarpe prodotte con tecniche sensibili all’ambiente sono quelle di Risorse Future e Ragioniamo con i Piedi.

Per la cura del corpo troviamo le creme di bellezza a base di olio E.V.O di Quercialta, e a base di altri oleoliti  e essenze naturali di Dolomite Benessere. I saponi completamente naturali vengono proposti da Le Petit Plaisir, mentre direttamente dalla soleggiata Isola di Procida arrivano i profumi per la persona di Profumi di Procida.

Bijoux colorati ci vengono proposti da Adacta, ClareD, Come le souffle du vent e D’acquacorrente, mentre invece storici sono quelli degli anni ’50 di Silvia Solaroli. In vetro troviamo quelli di KirumaKata, di Daniele Marcassa e de L’arte dei decori, in pelle ci vengono proposti da Glorilì, in alluminio da Elio Bernardoni e in bachelite da Lorena Taddei. Didi world dà loro una sfumatura etnica, più classici invece sono i gioielli di Federica Quaglia e Floriana de Tellis.

Per la casa troviamo il tessile dedicato alla tavola e alla cucina presentato da Uru, azienda di Lecce, da Magamaison e da Franca Pavan; le inedite e affascinanti mise en place di Milena Bora De Alessi, i complementi d’arredo in ceramica di Barbara Zanet e Tuttoattaccato e quelli in plexiglass di Assonance design; le storie in cuoio raccontate da Folets e quelle in acquerello di Diletta Mazzoni; il fouton per cani di Hog-Dogfuton e tra le novità di quest’anno le penne in legno torniate a mano da Giovanni Bianchin. Le creazioni in mosaico di Dario Sogmaister e di Nicola Tropea. Mentre per il giardino troviamo un susseguirsi di accessori ed elementi legati alla natura e alla sua magia, come i folletti di Flavia Casagrande, le casette per gli uccellini di Anna Cecchin, gli accessori in legno di Luca Tassone, di MG Salvadori e di Gipi Dei Malvisi,  di ferro di Maison Cherie, di acciaio corten di Chirpy Project. Tutto questo circondato dalle coltivazioni di aziende agricole del territorio e non, come il Vecio Pomer e Van den Borre. Uno sguardo alle produzioni del passato con The Cottage, porcellane, e Rossella Panizzo con fregi di legno, quadri, mobili biancheria e bijoux.

 

#laboratorincastello

Nella saletta del punto vendita, sabato dalle 13 alle 14.30, Comme le souffle du vent insegna come realizzare una spilla o un ciondolo in organza a forma di rosa, al costo di Euro 15,00, materiale incluso.

Nel prato del castello presso il loro stand l’associazione Intrecci Bellunesi propone un laboratorio aperto di Cesteria e Intreccio per la promozione della tradizionale attività.