Autunno in Castello

13-14 ottobre 2018

Al Castello di Roncade la primavera e l’autunno si festeggiano con le eccellenze del made in Italy.
Una mostra mercato dell’artigianato di qualità, di oggetti d’arte e di florovivaisti, con più di 100 espositori in 1500 mq coperti.
Un week-end d’autore fra le meraviglie della nostra bella Italia.

INFORMAZIONI

ORARI:
sabato dalle ore 10 alle 20, chiusura ingresso ore 19
domenica dalle ore 10 alle 19, chiusura ingresso ore 18
cerimonia inaugurale sabato 13 ottobre ore 12

BIGLIETTI:
Biglietto di cortesia € 0,50 dai 6 ai 18 anni
sabato 13 ottobre: biglietto € 5,00 dai 18 anni - domenica 14 ottobre: biglietto € 7,50 dai 18 anni
Il biglietto di € 7,50 include una bottiglia di vino in omaggio
L’evento si svolge anche in caso di maltempo

Infoline: +39 3383997644
Castello di Roncade, Via Roma 141 - 31056 Roncade - TV
Facebook Castello di Roncade

Il programma culturale di Autunno in Castello 2018 è dedicato al centenario della fine della Grande Guerra e si sofferma sul significato di Vittoria. 

La scelta dei partecipanti evidenzia quindi il castello per come è vissuto oggi, valorizzandone la funzione rurale, la vocazione vitivinicola, il legame con le città di Treviso e Venezia, la capacità di accoglienza, senza mai perdere di vista il contemporaneo.

Le due barchesse che partono dalla villa centrale e delimitano il giardino, avvolgono il visitatore in un grande abbraccio e lo guidano per gli oltre 1500 mq espositivi coperti, dove si ospitano più di 100 espositori provenienti da tutta Italia. Questi ultimi con qualità, cura e disponibilità propongono oggetti, cibo, fiori, opere d’arte e libri in un caleidoscopio di colori, profumi e sapori.

PROGRAMMA CULTURALE

Sabato 13 ottobre

12:00 Punto Vendita: CERIMONIA INAUGURALE, saluti dalle autorità e presentazione di Autunno in Castello 2018.

13:00/14.30 Saletta del punto vendita: COMME LE SOUFFLE DU VENT: realizzazione di un SEGNALIBRO  O DECORO PER L’ALBERO DI NATALE  CON L’AUSILIO DI TIMBRI CREATIVI, costo del corso materiale incluso €15,00. Per info ed iscrizioni  scrivere a  commelesouffleduvent@yahoo.it  entro l’11 ottobre 2018.

15:00  Saletta del punto vendita: nell’ambito del progetto Lezioni in Villa curato dalla Prof.ssa Paola Bellin del Liceo Scientifico Statale Leonardo Da Vinci, i ragazzi del liceo presentano il libro VITE INTERROTTE di Antonella Santini e Chiara Scinni, Istresco 2017. Il libro racconta gli eventi che si susseguirono a Treviso dalla disfatta di Caporetto fino alla conclusione della guerra, un secolo dopo, i ragazzi ridanno vita ai protagonisti grandi e piccoli di quelle difficili giornate.

15:00/18:00 Cappella di Sant’Anna: nell’ambito del progetto Lezioni in Villa curato della Prof.ssa Paola Bellin del Liceo Scientifico Statale Leonardo Da Vinci, i ragazzi della IV C del liceo analizzano l’organizzazione della Sanità Militare dopo Caporetto e in particolare il profilo dei soldati caduti 100 anni fa nel nostro territorio. Fra le fonti studiate il diario di guerra della crocerossina Mercedes Astuto. Referente dell’intervento prof. Paolo Criveller.

16:30/18:00 Cappella di Sant’Anna: nell’ambito del progetto Lezioni in Villa curato della Prof.ssa Paola Bellin del Liceo Scientifico Statale Leonardo Da Vinci, i ragazzi presentano il libro VITE INTERROTTE di Antonella Santini e Chiara Scinni, Istresco 2017. Il libro racconta gli eventi che si susseguirono a Treviso dalla disfatta di Caporetto fino alla conclusione della guerra, un secolo dopo, i ragazzi ridanno vita ai protagonisti grandi e piccoli di quelle difficili giornate riflettendo sulla condizione dei profughi di ieri e di oggi.

14:30/16:30 Terrazza della villa: Francesco Carrer scolpisce il ghiaccio in diretta e modella la sua scultura dedicata al centenario della Grande Guerra.

15:00/18:00 Cappella di Sant’Anna: ASSOCIAZIONE PER LA STORIA presenta nel presbiterio della cappella una sala operatoria così come veniva allestita negli ospedali da campo per il primo soccorso dei feriti del fronte.

16.30/18:00  Saletta del punto vendita: Alessandro Gradenigo e Paolo Gaspari presentano il 3° volume della loro nuova edizione del diario di guerra  “ACCANTO AGLI EROI: DIARIO DELLA DUCHESSA D’AOSTA” Gaspari editore. S.A.R. Hélène d’Orléans è ispettrice delle  infermiere volontarie della Croce Rossa Italiana che nei 3 anni di guerra hanno assistito oltre un milione e mezzo di feriti. Sarà presente Sorella Daniela Vendrame Biffis in rappresentanza di Croce Rossa Italiana.

18:30/20:00 Soppalco del punto vendita: Gianandrea Gaiani guarda la Vittoria del conflitto mondiale dal punto di vista storico. Nell’ultimo secolo il concetto di Vittoria è mutato di pari passo con il concetto di Guerra. L’Occidente da un lato a rimuove lo stesso termine “guerra”, sostituendolo prima con “operazioni di pace” e poi con “operazioni di stabilizzazione”, dall’altro non riesce a partecipare in modo risolutivo ai conflitti per l’incapacità di sostenerne i costi umani e materiali.

Solidarietà in castello

Il castello sostiene l’attività di Croce Rossa Italiana,  protagonista fondamentale,  cento anni fa, nell’assistenza e nel conforto di oltre un milione e mezzo di feriti della Grande Guerra, e ancora oggi presente in fianco ai nostri soldati e nelle zone dove vi sono emergenze umanitarie.  Si può essere vicini all’associazione con l’acquisto di piccoli oggetti logati e con l’ascolto della testimonianza del servizio reso  durante i conflitti passati e attuali, www.cri.it

Domenica 14 ottobre

10:00/18:00  Cappella di Sant’Anna: nell’ambito del progetto Lezioni in Villa curato della Prof.ssa Paola Bellin del Liceo Scientifico Statale Leonardo Da Vinci, i ragazzi del liceo analizzano l’organizzazione della Sanità Militare dopo Caporetto e in particolare il profilo dei soldati caduti 100 anni fa nel nostro territorio. Fra le fonti studiate il diario di guerra della crocerossina Mercedes Astuto. Referente dell’intervento prof. Paolo Criveller. Dal libro VITE INTERROTTE di Antonella Santini e Chiara Scinni, Istresco 2017, che  racconta gli eventi che si susseguirono a Treviso dalla disfatta di Caporetto fino alla conclusione della guerra, un secolo dopo, i ragazzi ridanno vita ai protagonisti grandi e piccoli di quelle difficili giornate e riflettono sulla condizione dei profughi di ieri e di oggi.

10:00/18:00 Cappella di Sant’Anna: ASSOCIAZIONE PER LA STORIA presenta nel presbiterio della cappella una sala operatoria così come veniva allestita negli ospedali da campo per il primo soccorso dei feriti del fronte.

10:00/18:00 Prato del castello: l’associazione Intrecci Bellunesi propone un laboratorio aperto di Cesteria e Intreccio per la promozione della tradizionale attività. Offerta libera.

14:30/16:30 Terrazza della villa: Francesco Carrer scolpisce il ghiaccio in diretta e modella la sua scultura dedicata al centenario della Grande Guerra.

10:30 Saletta del punto vendita: accoglienza e inizio attività Castello in gioco. I laboratori sono rivolti a bambini dai 6 ai 13 anni, ci si può iscrivere a una o più attività prenotandosi a redazione@lineaedizioni.it o al 347 5151833.

11:00-13:00 Giardino del castello: scuola di circo, €5,00/h per bambino.

15:00-17:00 Saletta del punto vendita: Laboratorio di carta, crea la tua zucca, €10,00/bambino.

15.00-17:00 Saletta del punto vendita: Laboratorio di pittura a tema autunnale, €10,00/bambino.

15:00-18:00 Giardino del castello: scuola di circo, €5,00/h per bambino.

Arte in Castello

L’ice carving artist Francesco Carrer ci presenta il senso dell’effimero della Vittoria modellando il ghiaccio e scolpendo due figure dedicate al centenario della Grande Guerra.